Il progetto LITTERA

UNIONE EUROPEAUNIONE EUROPEA REPUBBLICAREPUBBLICA ITALIANA

RASREGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

POR FESR SARDEGNAPOR FESR SARDEGNA SardegnaRicercheSARDEGNA RICERCHE

Obiettivo del progetto LITTERA è l’analisi e lo sviluppo di una soluzione innovativa per lo studio e la lettura dei testi letterari attraverso l’ausilio offerto in-context (cioè nel tempo e nello spazio visivo della lettura) dalle risorse della realtà aumentata (A/R). La soluzione sarà fruibile mediante dispositivi commerciali indossabili con funzionalità A/R o mediante soluzioni tablet dotate di fotocamera e in grado di soprapporre grafica aumentata alla realtà ripresa dal dispositivo.

Laddove negli ultimi tre decenni l'informatica ha fatto grandi passi avanti nel supportare la visibilità e la divulgazione dei contenuti di collezioni di arte figurativa e reperti archeologici, non altrettanto può dirsi di altri settori della nostra eredità culturale, creando quelle che potremmo definire le “Muse orfane” della tecnologia (musica strumentale e operistica, teatro, danza e testi letterari), laddove il necessario lavoro di interpretazione e comunicazione dei contenuti culturali non può, a tutt'oggi, contare sul fondamentale apporto nell'Information technology intesa come macchina di conoscenza e comunicazione.

L'assunto di LITTERA è che le “muse orfane” possano trovare un nuovo orizzonte di integrazione con gli strumenti tecnologici grazie a un fondamentale cambio di paradigma, che è quello offerto (in molteplici settori della società contemporanea) dalla rivoluzione della realtà aumentata. Per sua natura, infatti, la realtà aumentata ha una spiccata capacità di rivelare e interrelare strutture e concettualizzazioni che possono, applicate in modo efficacemente contestuale ai contenuti che si stanno fruendo, agire efficacemente per favorire il riconoscimento e la comprensione dei fattori abilitanti di complessi costrutti simbolici ed estetici quali appunto la musica classica, la letteratura o la danza.

LITTERA rappresenta quindi il primo step in una visione ambiziosa e potenzialmente molto efficace, sia per i profili di specializzazione che implica, sia per il suo tempismo, essendo il mercato potenziale di fatto ancora non presidiato.

Il progetto si articola in quattro macro-attività, rispettivamente dedicate a:

  • Svolgere una analisi approfondita delle conoscenze abilitanti per la comprensione del testo letterario, definendo le modalità attraverso le quali le potenzialità della A/R possono essere declinate per veicolarle efficacemente;

  • Definire le specifiche di un toolbox di moduli specializzati riusabili (dedicati a identificare ed evidenziare gli aspetti lessicali portanti del testo, o a mettere in luce gli artifici retorici e argomentativi e le risonanze iconologiche o storico-mitologiche contenute nei testi, o ancora ad approfondire i contenuti situazionali di un determinato componimento, etc.);

  • Costruire le basi di information technology a supporto della ripetibilità e sistematizzazione del lavoro di preparazione dei testi da documentare, in primis attraverso l’implementazione di una class library di oggetti software riusabili;

  • Realizzare i prototipi applicativi e sperimentarli con utenti di riferimento di età scolare.


Il progetto guarda al settore della contemporanea information society economicamente più promettente (la A/R), e mira a occupare uno spazio significativo, che sarà presidiato anche attraverso future soluzioni gemelle rivolte agli altri ambiti delle arti oggi meno assistite da soluzioni informatiche, nel campo della scuola digitale e della edu-leisure degli adulti curiosi di riscoprire i testi letterari.